ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni politiche in Bulgaria: testa a testa tra sindaco di Sofia e premier

Lettura in corso:

Elezioni politiche in Bulgaria: testa a testa tra sindaco di Sofia e premier

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarà un testa a testa tra il sindaco di Sofia e il primo ministro nelle elezioni politiche di domenica in Bulgaria. I quasi sette milioni di elettori dovranno eleggere 240 deputati con un sistema misto proporzionale e maggioritario.

I sondaggi danno in vantaggio con il 30% il primo cittadino della capitale Boyko Borissov leader del partito conservatore Gerb. Ex guardia del corpo specializzato nella sicurezza delle personalità bulgare, Borissov ha già vinto le elezioni europee del mese scorso. A poca distanza il partito socialista del premier Sergei Stanichev, il cui governo ha negoziato l’ingresso nell’Unione europea della Bulgaria il primo gennaio 2007. Da allora Bruxelles ha più volte richiamato all’ordine le autorità bulgare per il dilagare della corruzione. In occasione delle elezioni diverse persone sono uscite dal carcere grazie all’immunità temporanea garantita ai candidati. I più famosi sono i fratelli Galevi accusati di appartenere alla criminalità organizzata. “Sembra che i boss della criminalità – spiega un analista – abbiano deciso di non aver più bisogno dei politici. Perché saranno loro a gestire in prima persona gli affari pubblici facendosi eleggere in Parlamento”. Oltre alla presenza di persone sotto inchiesta o in custodia cautelare, nelle liste ci sono anche 139 candidati che facevano parte della polizia segreta dell’ex regime comunista.