ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemenia: le famiglie sperano ancora e accusano

Lettura in corso:

Yemenia: le famiglie sperano ancora e accusano

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla speranza non si rinuncia: tra le famiglie delle vittime, che hanno pregato a lungo, sono in molti a ritenere che, se si è salvata una ragazzina, possono esserci altre persone ancora in vita.

Ma nello stesso tempo denunciano le responsabilità: alcuni giovani comoriani hanno bloccato una pista dell’aeroporto parigino di Roissy, impedendo a lungo il decollo del volo di oggi per le Comore. Imbarcati su un A330 da Parigi, con scalo a Marsiglia, i passeggeri della Yemenia, ieri, erano stati trasferiti su un A310, che rispettava le norme di sicurezza yemenite ma non quelle europee. Un escamotage costato carissimo, questa volta. Anche se la prima ipotesi è quella di un errore del pilota. Con l’aiuto di mezzi francesi, le ricerche proseguono: una scatola nera è stata localizzata, e fonti non confermate parlano di un altro sopravvissuto.