ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gas, l'Fmi andrà a Kiev per stabilire l'entità del prestito all'Ucraina

Lettura in corso:

Gas, l'Fmi andrà a Kiev per stabilire l'entità del prestito all'Ucraina

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci sono progressi, ma ancora nessuna soluzione concreta in vista per evitare una nuova crisi del gas, l’inverno prossimo, tra Kiev e Mosca.

Le istituzioni finanziarie internazionali riunite a Bruxelles dalla Commissione europea ritengono che l’Ucraina non abbia bisogno di un prestito da 4,2 miliardi di dollari per riempire le proprie riserve di gas. Una delegazione del Fondo monetario internazionale è pronta a partire per Kiev, per stabilire l’entità del prestito di cui l’Ucraina ha realmente bisogno, probabilmente appena 2 miliardi di euro. I partner internazionali – rende noto Bruxelles – intendono subordinare l’aiuto finanziario alla riforma del settore del gas in Ucraina, una riforma che richiede più trasparenza nella gestione. L’Unione europea non intenderebbe finanziare, essa stessa, l’Ucraina, ma fonti comunitarie assicurano che ogni intervento sarebbe di natura eccezionale, giustificato solo a causa della crisi globale. Per una soluzione di ampio respiro, non basterà una sola riunione.