ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Argentina: pesante sconfitta elettorale per il partito della Presidente

Lettura in corso:

Argentina: pesante sconfitta elettorale per il partito della Presidente

Dimensioni di testo Aa Aa

La ricetta Kirchner non funziona più: l’ex presidente argentino, e la presidente attuale Cristina Fernandez, sua consorte, non dominano più né il partito, né il Congresso. Nestor Kirchner ha amesso la sconfitta alle legislative di metà mandato, ha parlato di una sconfitta “di misura” e ha detto “non ho difficoltà a riconoscere la vittoria ai nostri avversari”. Non solo avversari, però: perché Kirchner e consorte hanno per la prima volta perso il controllo del Parlamento, anche a causa della dissidenza interna: il partito del Giustizialismo, partito peronista di cui Kirchner è leader, ha rivali nello stesso fronte peronista: e il grande vincitore di queste elezioni è Francisco De Narvaez, peronista dissidente, ora a capo della coalizione conservatrice Union-Pro.

“Un giorno dissi che avremmo cambiato la storia, e quel giorno è oggi. In Argentina abbiamo voltato la pagina della storia per dare in futuro una nuova storia a tutti gli Argentini”, ha detto euforico De Narvaez, che ha battuto – di misura, effettivamente – Kirchner nella corsa al seggio di Buenos Aires. Il partito giustizialista e gli altri alleati della coppia Kirchner-Fernandez hanno perso la maggioranza in entrambe le camere, e sono stati battuti in tutti e cinque i principali distretti elettorali del Paese.