ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Niente più ricerche delle vittime dell'Airbus

Lettura in corso:

Niente più ricerche delle vittime dell'Airbus

Dimensioni di testo Aa Aa

Non si cercano più i corpi dei passeggeri del volo Air France 447, precipitato in Atlantico il 1.o giugno scorso. Le autorità brasiliane hanno posto fine alle ricerche, perché convinte che non ci siano più possibilità di trovare altri resti umani. Sono in tutto 51 i cadaveri recuperati, identificati solo attraverso la prova del Dna. “Anche se il nostro desiderio sarebbe di ritrovare i resti di tutte le 228 vittime – ha detto il portavoce dell’Aeronautica Henry Munhoz -, abbiamo la certezza che la Marina e l’Aeronautica abbiano fatto tuto il possibile. E mettiamo termine alle operazioni con 51 corpi recuperati”. Da 9 giorni non vengono più trovati resti umani nella vasta zona di ricerca in pieno oceano. Tra le vittime identificate del volo Rio-Parigi, il comandante e uno degli steward. Continuano invece le ricerche delle scatole nere, che dovrebbero trasmettere un segnale radio ancora per qualche giorno. In zona opera una flotta francese composta da un sottomarino nucleare, due rimorchiatori che trascinano dei sonar e una nave esploratrice dotata di un sommergibile e di un robot.