ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Teheran, il regime ritnene di aver riportato la calma

Lettura in corso:

Teheran, il regime ritnene di aver riportato la calma

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente iraniano, Mahmud Ahmadinejad, ha accusato oggi il presidente americano, Barack Obama, di ‘‘parlare come George Bush’‘ e di essere ‘‘caduto nella trappola’‘ di alcuni Paesi europei quando ha inasprito la sua posizione nei confronti di Teheran.

Intanto l’ex candidato riformista Mehdi Karrubi ha revocato un raduno che avrebbe voluto tenere per commemorare i morti. E il leader dell’opposizione Mir Hossein Mussavi ha detto sul suo sito che è soggetto a pressioni per abbandonare la richiesta di un riesame delle schede elettorali. Le manifestazioni in strada si sono fatte sporadiche, e subito le milizie governative reprimono ogni tentativo di assembramento con pestaggi e arresti. Il comandante delle guardie della rivoluzione ha annunciato che la calma è tornata a Teheran. Ma uno sguardo ai recenti messaggi su Twitter da l’idea della repressione in atto: testimoni parlano di centinaia di arresti, persone scomparse, agguati, uccisioni e pestaggi per le strade da parte dei pasdaran. Nelle università, oggi cominciano i test di ammissione per oltre un milione di studenti. Ma almeno una settantina di professori sarebbero intanto scomparsi, detenuti dalle autorità secondo Mussavi.