ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eta in crisi rilancia un nuovo programma d'azione

Lettura in corso:

Eta in crisi rilancia un nuovo programma d'azione

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ Eta perde terreno. Sia sul piano politico che logistico. Grazie all’asse Madrid-Parigi gli arresti dei membri dell’organizzazione indipendentista basca si susseguono. Dall’inizio dell’anno sono 48 i militanti incarcerati, diciotto solo in Francia, dove questo giovedi’ sono scattate le manette per altri due sospetti fiancheggiatori.

Sul piano politico le cose non vanno meglio. Per la prima volta dopo ventinove anni i nazionalisti hanno perso il governo della regione autonoma. L’alleanza tra socialisti e popolari seguita al voto del marzo scorso, ha tolto la maggioranza agli indipendentisti nonostante la vittoria alle elezioni. In questo contesto è stata elaborata la nuova strategia di lotta che l’Eta intende mettere in pratica nei prossimi mesi. Nella battaglia per l’indipendenza continuerà ad usare le armi ma non nel Paese Basco, dove invece annuncia una tregua di sei mesi. Tregua dovuta alla crescita del fronte interno che si oppone al ricorso a nuovi attacchi terroristici. Fronte cresciuto dopo l’attentato del 19 giugno scorso commesso nei pressi di Bilbao, in cui è stato ucciso un ispettore di polizia dell’antiterrorismo.