ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pechino: arrestato il dissidente Xiaobo

Lettura in corso:

Pechino: arrestato il dissidente Xiaobo

Dimensioni di testo Aa Aa

Da sei mesi era detenuto in una località segreta: ora è stato formalmente arrestato per attività sovversive. Liu Xiaobo, dissidente cinese, uno degli eroi di Piazza Tienanmen, è accusato dal regime di Pechino di attività miranti alla sovversione del sistema socialista.

A metterlo nei guai è stata la decisione di sottoscrivere la Carta 2008, con la quale, insieme a circa 300 personalità della cultura suoi connazionali, chiedeva al governo di Pechino riforme democratiche. Quando, nel dicembre scorso, era stato prelevato dalla polizia e portato in una località segreta, un gran numero di intellettuali di tutte le nazionalità avevano lanciato un appello per la sua liberazione e l’Unione europea aveva chiesto le ragioni della detenzione. Nel 1989 Liu Xiaobo aveva partecipato al movimento degli studenti di Piazza Tienanmen e per questo era stato arrestato e tenuto prigioniero per un anno e mezzo.