ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I dipendenti Total di Lindsey bruciano le lettere di licenziamento

Lettura in corso:

I dipendenti Total di Lindsey bruciano le lettere di licenziamento

Dimensioni di testo Aa Aa

Tenaci e arrabbiatissimi. I dipendenti britannici della raffineria Total di Lindsey continuano la protesta contro licenziamenti e subappalti. All’isegna dello slogan: lavoro in Gran Bretagna per lavoratori britannici.

Ieri oltre 600 operai hanno bruciato altrettante lettere di licenziamento arrivate in risposta allo sciopero selvaggio della settimana scorsa. Ora la solidarietà dei colleghi è scattata in tutto il Paese: 3.000 dipendenti in 8 impianti energetici sono in agitazione. 900 sono operai della centrale nucleare di Sellafield, in Cumbria, un migliaio lavorano nella raffineria al bioetanolo nel Teesside. Nei mesi scorsi i dipendenti di Lindsey avevano protestato contro un subappalto a un’azienda italiana che impiegava solo personale italiano e portoghese.