ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attentato contro il presidente dell'Inguscezia rimasto ferito gravemente

Lettura in corso:

Attentato contro il presidente dell'Inguscezia rimasto ferito gravemente

Dimensioni di testo Aa Aa

È stato operato ed è fuori pericolo il Presidente dell’Inguscezia Iunus-Bek Ievkurov, ferito oggi in un attentato. Nell’attacco sono state uccise tre guardie del corpo. Un ordigno di una potenza pari a 70 chili di tritolo è esploso al passaggio del convoglio su cui si trovava Ievkurov. Secondo le autorità locali l’esplosivo si trovava a bordo di un auto guidata da un kamikaze.

L’ex paracadutista Ievkurov è stato nominato a ottobre presidente della Repubblica del Caucaso russo al confine con la Cecenia, dal capo del Cremlino Medvedev, con l’obiettivo di mettere fine alla ribellione separatista d’ispirazione islamica. Nel 2000 l’allora presidente russo Putin gli ha rimesso la medaglia di “Eroe della Russia” per i suoi meriti nelle campagne militari del Caucauso. Ha partecipato anche all’occupazione dell’aeroporto di Pristina in Kosovo al termine dei bombardamenti della Nato nel 1999 L’Inguscezia, Repubblica vicina della Cecenia, è in lotta contro Mosca dall’inizio degli anni 2000. Un’escalation di violenza simile a quella di oggi ci fu nel 2004 quando diverse personalità furono uccise in attentati. Qualche giorno fa sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco la vice-presidente della Corte suprema e un ex vice primo ministro.