ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'ayatollah Montazeri: "Tre giorni di lutto per le vittime dela violenza"

Lettura in corso:

L'ayatollah Montazeri: "Tre giorni di lutto per le vittime dela violenza"

Dimensioni di testo Aa Aa

La rivolta dell’opposizione iraniana incassa il sostegno di uno dei padri della rivoluzione islamica. Il Grande Ayatollah Montazeri, accanto a Khomeini nel 1979, ha proposto tre giorni di lutto nazionale in omaggio alle vittime delle violenze seguite alle elezioni.

Considerato un dissidente da più di dieci anni, l’ottantasettenne prelato rappresenta il livello più autorevole della corrente riformista iraniana. Un personaggio insomma che potrebbe far preoccupare la guida suprema, l’ayatollah Khamenei. Quest’ultimo, dopo il discorso del venerdì all’università di Teheran, ha offerto il suo appoggio al presidente Ahmadinejad e forzando la mano ha annunciato la repressione violenta delle proteste. Quest’ultimo è intervenuto per intimare alle potenze occidentali di fermare quelle che ha definito “le loro interferenze” sull’Iran.