ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertice delle proteste a Bruxelles

Lettura in corso:

Vertice delle proteste a Bruxelles

Dimensioni di testo Aa Aa

La prima giornata del summit europeo a Bruxelles è stata segnata dalle manifestazioni di protesta. La più vistosa, quella dei produttori europei di latte. Alla guida dei loro trattori sono arrivati da Belgio, Olanda, Francia, Germania e Lussemburgo in circa un migliaio e hanno sfilato sul viale che porta alle istituzioni europee. Denunciano la grave crisi del latte che da mesi sta mettendo in ginocchio il settore e chiedono un intervento immediato per definire delle modalità di rilancio del prezzo del latte.

Preoccupati invece per il cambiamento climatico, i militanti di Greenpeace hanno distribuito un’edizione speciale dell’International Herald Tribune, con titoli che esortano gli stati membri a finanziare i progetti per l’ambiente. Dice il portavoce di Greenpeace: “Vogliamo che i leader dei paesi europei mettano sul tavolo somme reali di denaro per i paesi in via di sviluppo perchè possano limitare l’impatto della produzione industriale sul clima, limitare la deforestazione e adattarsi al cambiamento climatico”. Un incidente si è verificato davanti all’edificio del Consiglio europeo, quando un manifestante è riuscito a infiltrarsi dentro il recinto di sicurezza ed è stato fermato con la forza dalla polizia. Ammanettato, l’uomo è stato portato via in una camionetta.