ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania, gli studenti in piazza: più soldi all'educazione

Lettura in corso:

Germania, gli studenti in piazza: più soldi all'educazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Soldi per l’educazione, non per le banche. E’ uno degli slogan coi quali gli studenti tedeschi hanno invaso le strade di 80 città in tutto il Paese.

100.000 secondo la polizia, 200.000 per gli organizzatori i giovani che sono scesi in piazza per chiedere maggiore investimenti e riforme per scuola e università. “Le classi dovrebbero essere più piccole e meglio attrezzate” dice una ragazza. Ma i giovani tedeschi – queste le immagini da Berlino dove erano quasi 20.000 – chiedono anche di rivedere il sistema Diploma-Master-Dottorato creato in tutta Europa con gli accordi di Bologna del 1999. “Vogliamo una scuola per tutti, non l’attuale sistema in tre fasi. Anche i meno abbienti devono poter accedere ad una vera educazione e a un posto all’università”. Per le organizzazioni degli studenti il sistema omogeneo europeo, che tra l’altro riduce di un anno la durata della formazione universitaria, comprime la formazione, diminuisce la qualità, mette sotto pressione allievi e insegnanti. In tutta la Germania le rivendicazioni degli studenti si sono svolte in maniera pacifica. Tutt’al più colorita, come a Magonza dove il Parlamento regionale è stato occupato e ricoperto di carta igienica.