ULTIM'ORA

Lettura in corso:

In autunno il vaccino contro l'H1N1


mondo

In autunno il vaccino contro l'H1N1

I giganti farmaceutici promettono un vaccino contro la prima pandemia del ventunesimo secolo entro l’autunno. All’indomani dell’innalzamento al massimo grado per il livello di allerta del virus H1N1 da parte dell’OMS, la svizzera Novartis ha annunciato di aver completato con successo la produzione di un farmaco ad hoc. In anticipo rispetto alla tabella di marcia, grazie anche all’uso della coltura cellulare e non di quella tradizionale con le uova.

Da Ginevra, la portavoce dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Fadela Chaib ha sottolineato l’urgenza di produrre il vaccino, poiché si tratta di un virus nuovo al quale non si è immuni. Per voce della direttrice Margaret Chan, l’OMS ha messo in guardia i governi, spiegando superata la fase di emergenza, ora occorre prepararsi per una lunga battaglia. L’influenza, ha detto, potrebbe riservare sorprese, combinandosi, ad esempio, con virus più aggressivi. Le ultime statistiche parlano di oltre settanta Paesi colpiti, poco meno di 150 morti e circa 29.000 persone infettate. Gli Stati Uniti restano in cima alla classifica dei contagi, oltre 13.000, il Messico in prima fila per i decessi, già oltre cento. L’ultimo ad aggiungersi all’elenco dei Paesi colpiti, il Marocco.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Nazioni unite