ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, prime riesumazioni 'di Stato' per le vittime del franchismo

Lettura in corso:

Spagna, prime riesumazioni 'di Stato' per le vittime del franchismo

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la prima volta in Spagna i resti delle vittime del franchismo sono riesumati su ordine della magistratura.

A Santa Marta de Tera, nella Spagna centrale, sono stati recuperati 3 crani. L’inchiesta è condotta da un giudice di Benavente, nella provincia di Zamora. Tania Chico è il primo magistrato a raccogliere la controversa inchiesta lanciata nel 2008 dietro l’impulso dell’Associazione per il Recupero della Memoria Storica. “Oggi è un grande giorno” dice José Fernandez, nipote di un disperso. “Abbiamo ritrovato i resti di mio nonno. Finalmente potremo seppellirlo assieme ai suoi figli”. Fu il giudice dell’Audiencia Nacional Baltasar Garzon ad avviare l’inchiesta nell’ottobre 2008. Inchiesta poi bloccata perchè giudicata estranea alle competenze di Garzon. Secondo la sua impostazione, la scomparsa di migliaia di repubblicani spagnoli vittime di esecuzioni sommarie tra la fine della guerra civile e l’inizio della dittatura di Franco, è da considerare in un’ottica di crimini contro l’umanità.