ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sciopero della metropolitana: Londra paralizzata

Lettura in corso:

Sciopero della metropolitana: Londra paralizzata

Dimensioni di testo Aa Aa

La metropolitana di Londra è bloccata da uno sciopero di 48 ore che sta lasciando centinaia di migliaia di persone a piedi. Lo sciopero, proclamato in difesa dei salari e dell’occupazione, è stato decretato dai sindacati dopo il fallimento dell’ultimo tavolo negoziale con l’azienda. Secondo le autorità della capitale britannica, lo sciopero costerà quasi 58 milioni di euro al giorno:

“Con i giochi olimpici che arrivano…voglio dire: loro credono che con la prospettiva delle olimpiadi possano esercitare una sorta di leva – dice Colin Stanbridge, della Camera di commercio di Londra – Dobbiamo trovare un qualche tipo di compromesso, un qualche tipo di accordo per consentire a Londra di funzionare come al solito”. Il sindaco conservatore Boris Johnson spiega i palliativi messi in atto in città: “Gli abbonamenti prepagati saranno accettati anche sui treni. Ci saranno scorte di polizia per accompagnare i ciclisti, la circolazione dei taxi verrà adattata alla situazione e verranno distribuite piantine della città per aiutare chi si sposta a piedi. E’ il più grande pacchetto di misure contro un sciopero che sia mai stato messo in atto”. The tube è il mezzo di trasporto preferito dai londinesi. Vi salgono ogni anno più di un miliardo di persone. La metropolitana effettua 4 milioni di tragitti al giorno distribuiti su 11 linee e 270 stazioni.