ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: anche due operatori dell'Onu tra le vittime dell'attentato di Peshawar

Lettura in corso:

Pakistan: anche due operatori dell'Onu tra le vittime dell'attentato di Peshawar

Dimensioni di testo Aa Aa

Si aggrava il bilancio delle vittime in seguito all’attentato di ieri sera in Pakistan, nella città nord-occidentale di Peshawar. I morti sono sedici; almeno una settantina i feriti ma tre persone sono date ancora per disperse.

Tra i morti ci sono due dipendenti dell’Onu: il personale delle Nazioni Unite, che si occupa degli aiuti ai 2.5 milioni di rifugiati della regione, soggiorna spesso al Pearl Continental, l’hotel preso di mira dagli attentatori. Piene di sdegno le reazioni stamane fra i locali. “Il governo è in grado di proteggere il popolo, se puo’ far fronte all’India e ad altri paesi, puo’ facilmente sconfiggere un manipolo di terroristi.” I taleban, che controllano la valle dello Swat, avevano avvertito che l’offensiva lanciata dall’esercito pachistano nella regione avrebbe provocato una reazione. Secondo la ricostruzione degli inquirenti dopo una prima sparatoria cogli uomini della sicurezza dell’hotel, gli attentatori hanno portato il veicolo su cui viaggiavano al parcheggio dell’albergo e hanno quindi fatto saltare il mezzo carico di cinquecento chili di esplosivo.