ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fiat e Chrysler ufficializzano l'accordo: Marchionne è il nuovo A.d.

Lettura in corso:

Fiat e Chrysler ufficializzano l'accordo: Marchionne è il nuovo A.d.

Dimensioni di testo Aa Aa

Fiat e Chrysler ufficializzano la loro intesa: nasce un nuovo gruppo dell’auto da quattro milioni e mezzo di vetture all’anno.

Sergio Marchionne ne diventa l’amministratore delegato. la presidenza va a Robert Kidder, già presidente di Chrysler. L’alleanza strategica tra Torino e Detroit, in bilico fino alla serata di matedì, è ora una realtà. La nuova società, sorta dalle ceneri della vecchia Chrysler, si chiama Chrysler Group e il Lingotto ne detiene una quota del 20%, il sindacato più del 67%, mentre il governo statunitense e quello canadese ne possiedono rispettivamente il 9,8 e il 2,4 per cento. Una volta restituiti i fondi allo stato americano e raggiunti gli obiettivi di risanamento, l’azienda italiana potrà aumentare la sua quota fino al 51 per cento. I piani di Marchionne prevedono infatti la cessione a Chrysler di tecnologia, piattaforme e propulsori per costruire vetture a basso impatto ambientale, ormai sempre più richieste anche dal mercato statunitense.