ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La vendita di Chrysler è stata sospesa temporaneamente dalla Suprema Corte

Lettura in corso:

La vendita di Chrysler è stata sospesa temporaneamente dalla Suprema Corte

Dimensioni di testo Aa Aa

Il massimo organismo di giustizia Usa ha accolto le richieste di alcuni fondi pensione e associazioni di consumatori, contrari alla procedure di vendita.

Se l’accordo con Chrysler non verrà concluso entro il 15 giugno, Fiat potrà comunque ritirarsi. Il provvedimento, emesso lunedi’ dal giudice Ruth Bader Ginzburg, non specifica i tempi della sospensione, ne’ i prossimi passi della nuova vertenza legale. Certo è che gli analisti temono ora il vanificarsi dell’operazione, che ha l’appoggio esplicito della Casa Bianca. E questo stop dagli esiti incerti puo’ costituire un precedente significativo anche per le altre azioni di ristrutturazione del comparto automobilistico: prime fra tutte quelle che riguardano la General Motors.