ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

GB, i nazionalisti del Bnp puntano a formare un eurogruppo

Lettura in corso:

GB, i nazionalisti del Bnp puntano a formare un eurogruppo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’estrema destra britannica ha fatto il salto di qualità. Complice la profonda crisi della politica nel Regno Unito e il forte tasso di astensionismo, il partito guidato da Nick Griffin ha avuto poche difficoltà nel mandare a Strasburgo due rappresentanti. Se il British National Party riuscirà a formare un gruppo europeo, intascherà il relativo contributo da 4 milioni di euro circa. Per farlo deve trovare l’appoggio di 25 deputati sui 736 dell’emiciclo.

Un paradosso se si pensa che la formazione nata nel 1982 va palesemente contro i principi non discriminatori difesi da Bruxelles. Per aderire bisogna essere bianchi. La campagna basata sulla difesa del Regno Unito dagli immigrati ha affascinato anche gli elettori delusi dai partiti tradizionali: “Di solito voto labour” dice un uomo. “Ma bisognava fare qualcosa e ho votato Bnp. E’ semplice”. Difficili sono invece i quartieri che rappresentano in media il baccino elettorale dei nazionalisti. Disoccupazione, salari bassi e un alto numero di immigrati.