ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Iata prevede una perdita di 9 mld usd per il settore nel 2009

Lettura in corso:

La Iata prevede una perdita di 9 mld usd per il settore nel 2009

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi picchia duro e fare economie non basta. E’ un grido di dolore quello che si leva dalla Iata, l’Associazione mondiale delle compagnie aeree, che ha raddoppiato le previsioni di perdita per il 2009 a 9 miliardi di dollari.

Nel suo intervento di apertura dell’assemblea annuale a Kuala Lumpur, il numero uno dell’associazione, l’italiano Giovanni Bisignani, ha invocato una completa ristrutturazione del sistema: “Il settore è in una modalità di sopravvivenza. Poco importa se la crisi sarà lunga o meno, il mondo sta cambiando. Anche se cerchiamo di guardare oltre la crisi, dobbiamo riconoscere che niente sarà più come prima”. In difficoltà è anche Airbus, il costruttore europeo controllato da Eads: i suoi clienti, in crisi di liquidità, si sono visti costretti a sospendere gli ordini di velivoli. Dall’inizio dell’anno Airbus ha ricevuto 32 ordinativi e 21 cancellazioni.