ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La coalizione filo-occidentale conquista il Libano

Lettura in corso:

La coalizione filo-occidentale conquista il Libano

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ ufficiale: la coalizione filo-occidentale 14 marzo ha vinto le elezioni politiche in Libano. Con 71 seggi su 128 del parlamento unicamerale, il leader Saad Hariri, figlio dell’ex premier assassinato, ha ottenuto la maggioranza.

L’opposizione resta invece ferma a 57 seggi, e il movimento sciita Hezbollah, che ne sta alla guida, ha riconosciuto la vittoria degli avversari. Un’elezione importante per l’equilibrio del Paese, e per l’intera regione. Al di là dell’esito, molti hanno apprezzato le modalità in cui si sono svolte le elezioni: “Non conta chi ha vinto ma il fatto che il Libano abbia potuto avere elezioni democratiche, cosa che non accadeva da tempo”. “Ci aspettiamo da chi ha vinto e da chi ha perso che lavorino per il Libano e che non litighino, altrimenti il Paese è perduto”. I leader del 14 Marzo hanno fatto intendere di essere a favore di un nuovo governo di unita’ nazionale. Ora ottenuta la vittoria alle elezioni, è necessario pensare al futuro del Paese. La coalizione appoggiata dagli Stati Uniti e dall’Arabia Saudita, dovrà cercare di mantere gli equilibri interni e i rapporti con l’opposizione guidata da Hezbollah.