ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cadono i socialisti in Europa, molti governi penalizzati dal voto

Lettura in corso:

Cadono i socialisti in Europa, molti governi penalizzati dal voto

Cadono i socialisti in Europa, molti governi penalizzati dal voto
Dimensioni di testo Aa Aa

Tra gli illustri sconfitti in queste europee c‘è il premier britannico Brown, il cui partito perde 9 punti, attestandosi a circa il 15% (terzo partito del paese).
Zapatero, al governo in Spagna, viene distaccato di quasi 4 punti dai Popolari. Va un po’ meglio al Partito Democratico italiano, all’opposizione, che cala di circa 7 punti rispetto alle politiche del 2008 e di 5 rispetto alle precedenti europee. 
Sul fronte conservatore, la cancelliera Angela Merkel tiene lo scettro in Germania, ma la sua coalizione (CDU-CSU) cala del 6,5%. Va molto meglio alla  destra di Sarkozy che vince le elezioni in Francia (l’UMP ha il 28%), dove è storica la caduta del PS.
Si fanno notare anche i risultati di alcuni partiti “minori”: il 17% della destra xenofoba olandese PVV (che diventa il secondo partito del paese) e il sorprendente 16% degli ecologisti francesi di Europe Ecologie. 
E fa discutere l’ultra-destra britannica dell’BNP, che guadagna 2 seggi a Strasburgo.