ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania, forte rischio astensioni

Lettura in corso:

Germania, forte rischio astensioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Con lo spettro di una partecipazione più bassa che mai, la Germania vota per le elezioni europee.

Il paese, che ha la più vasta popolazione in Europa, sceglierà ben 99 eurodeputati, ma i cittadini sembrano poco interessati, più attenti forse alle politiche di settembre. Per questo nell’ultimo comizio ad Heidelberg Angela Merkel ha raccomandato soprattutto di andare a votare. Per la Cdu, il partito del cancelliere e del presidente uscente del Parlamento europeo Hans-Gert Poettering, si prevede uno scivolone: secondo i sondaggi i cristiano democratici conserverebbero il ruolo di primo partito nel paese, ma questo scrutinio dovrebbe consentire all’Spd di riguadagnare terreno. Un test per il ministro degli esteri Steinmeier che si prepara a sfidare Merkel nella battaglia per la cancelleria, anche se il capolista socialdemocratico per le europee è l’attuale leader del partito socialista a Strasburgo, Martin Schulz. Tra gli altri partiti, gli occhi sono puntati sui liberali, che dovrebbero raddoppiare i consensi e dopo le politiche potrebbero allearsi con i cristiano-democratici. In leggero calo invece, secondo i sondaggi, i voti che andrebbero Verdi.