ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Repubblica Ceca al voto, tra le polemiche per l'euroscetticismo del presidente Havel

Lettura in corso:

La Repubblica Ceca al voto, tra le polemiche per l'euroscetticismo del presidente Havel

Dimensioni di testo Aa Aa

Secondo giorno di votazione per gli otto milioni di elettori della Repubblica Ceca chiamati al rinnovo del parlamento europeo nel mezzo di una crisi poltica dopo la recente caduta del governo Topolanek, in pieno semestre di presidenza dell’Unione.

Una tornata elettorale che negli ultimi giorni ha visto montare le polemiche, dopo le dichiarazioni del presidente ceco, l’euroscettico Havel, secondo il quale le elezioni per il parlamento di Strasburgo non sarebbero affatto necessarie. La Repubblica Ceca elegge 22 deputati, e in corsa ci sono 32 liste: La parte del leone la fanno i liberali del premier uscente e i socialdemocratici di Jiri Parubek. Praga non ha ancora ratificato il Trattato di Lisbona. Nonostante sia stato approvato da entrambe le camere, il provvedimento attende ancora la firma del capo dello stato.