ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Europee: al voto la Repubblica ceca

Lettura in corso:

Europee: al voto la Repubblica ceca

Dimensioni di testo Aa Aa

Un test dopo la caduta del governo e prima delle legislative anticipate: la Repubblica ceca, presidente di turno dell’Unione fino a fine giugno, vota fino a sabato pomeriggio per rinnovare l’europarlamento. Tra i primi a recarsi alle urne l’ex presidente Vaclav Havel.

Havel ha esortato ad andare a votare sottolineando la crescente importanza che il parlamento europeo sta assumendo. A esprimere il suo voto anche l’ex premier Mirek Topolanek, dimessosi a fine marzo. Il risultato sarà indicativo delle tendenze degli elettori in vista delle legislative anticipate del prossimo ottobre. Otto milioni di cechi sono chiamati a scegliere 22 eurodeputati. Secondo i sondaggi l’affluenza sarà più elevata rispetto al 2004. Il dibattito è stato segnato dalle dichiarazioni fortemente euroscettiche del presidente Vaclav Klaus, oppositore del Trattato di Lisbona approvato dal parlamento e in attesa della firma del capo dello Stato.