ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Come investire nelle città

Lettura in corso:

Come investire nelle città

Dimensioni di testo Aa Aa

La città e i suoi gioielli: questo il tema di quest’anno della Conferenza Mondiale degli Investimenti a La Baule.

Per una megalopoli come Londra, che è già la città europea del Business, i Giochi Olimpici del 2012 rappresentano una grande opportunità per raccogliere investimenti e garantirsi il futuro. Sono visti come rimedio alla crisi. Ne è convinto il ministro britannico dei Giochi. “É chiaro che per Londra lo sviluppo del Parco olimpico significa posti di lavoro, garantisce nuova occupazione, attira investimenti in una zona della città estremamente povera che ha disperatamente bisogno di sviluppo”. Parigi, per molti la capitale mondiale dell’arte e della cultura, cerca d confermare questo suo ruolo anche se i turisti, soprattutto americani, sono in calo, a causa della crisi economica. Ma investire nell’arte è sempre una scommessa vincente. Non ha dubbi il direttore del Louvre. “Per un euro che lo Stato ci dà noi ne restituiamo 10. É un investimento. Ma non c‘è solo questo di interessante. Quello che bisogna calcolare quando si parla di istituzioni culturali, è tutto il rapporto immateriale”. Gli investimenti hanno a che fare anche con la gola. Lo ha compreso bene la Regia Norte, una regione settentrionale del Portogallo, invitata d’onore della Conferenza. Ha offerto un pranzo preparato da uno degli chef piú noti del Paese. “Noi portoghesi abbiamo questo modo di accogliere e di affrontare grandi progetti e grandi avventure. Questo modo di sentire e di porci nei confronti dei visitatori è molto imortante. La gastronomia è un complemento. É il nostro regalo, un modo per condividere”. Il tutto senza dimenticare le bellezze del corpo e della musica. Come questa esibizione di tango offerta dai Paesi dell’Amerca Latina.