ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Europee, Paesi Bassi alle urne


Paesi Bassi

Europee, Paesi Bassi alle urne

I Paesi Bassi hanno dato il via, insieme alla Gran Bretagna, alle elezioni per il Parlamento europeo. I seggi sono aperti dalle 7.30 e chiuderanno alle 21, con i risultati non ufficiali che verranno probabilmente resi noti già in serata.

Il voto rappresenta un test per il governo del premier Jan Peter Balkenende. Il suo partito cristiano-democratico viene accreditato dai sondaggi al primo posto col 14 per cento dei consensi. L’affluenza alle urne è prevista intorno al 40 per cento. Il partito laburista di Wouter Bos, alleato di governo di Balkenende, viene dato al secondo posto nei sondaggi col 12 per cento. Un risultato che potrebbe mettere la formazione testa a testa con un partito emergente: quello di estrema destra di Geert Wilders, che potrebbe raccogliere quei voti di protesta che, insieme all’astensionismo, rappresentano lo spauracchio di questa consultazione europea. Il partito della libertà di Wilders chiede un disimpegno totale delle istituzioni europee dalla politica dell’immigrazione. Gli altri partiti principali in lizza sono i liberali, accreditati dell’11 per cento dai sondaggi e l’estrema sinistra col 10 per cento. Sono 13 milioni gli olandesi iscritti a votare. Scelgono 25 eurodeputati. Le liste presentate sono 17 per un totale di 289 candidati.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Politica