ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tiananmen 20 anni dopo per le autorita cinesi deve essere una giornata qualunque

Lettura in corso:

Tiananmen 20 anni dopo per le autorita cinesi deve essere una giornata qualunque

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla vigilia del 4 giugno, 20simo anniversario della repressione di piazza Tiananmen, le autorità cinesi hanno mobilitato centinaia di uomini, chi in divisa, chi in borghese.

Sulla piazza le troupes televisive straniere sono state invitate a spegnere le telecamere, mentre alla televisione gli schermi delle tivu’ estere sono oscurate non appena si parla di Cina. Idem Internet: bloccati blog e siti di discussione. I cinesi che si lasciano intervistare minimizzano, incuranti che vent’anni dopo la repressione una trentina di attivisti siano ancora in carcere. La Storia è la Storia, e questo è il presente, dice un pechinese. Noi vogliamo guardare al futuro e non pensare piu’ al passato. Sarà il futuro a dare un giudizio degli eventi passati. Questo non è ancora il momento.” “Devo ammettere di conoscere poco la Storia, dice una giovane, e di quel che è successo vent’anni fa so veramente poco. Quel che conta per me è il presente.” Oggi è dunque un giorno come un altro in Cina. Nei paesi di accoglienza degli esuli cinesi invece sono diverse le manifestazioni organizzate per ricordare la repressione, nella notte tra il 3 e il 4 giugno 1989.