ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Groenlandia, vince la sinistra

Lettura in corso:

Groenlandia, vince la sinistra

Dimensioni di testo Aa Aa

La Groenlandia diventa rossa. Il partito indipendentista di estrema sinistra di Kuupik Kleist, popolare cantante nazionale, ha stravinto le elezioni politiche, raddoppiando i voti rispetto a 4 anni fa. “Comunità del popolo”, questo il nome della formazione politica, prende 14 dei 31 seggi del parlamento locale.

Sconfitto il primo ministro uscente Hans Enoksen, esponente del partito socialdemocratico al potere da 30 anni. Non gli è servito aver negoziato con la Danimarca il nuovo regime di autonomia della Groenlandia. L’isola più grande del mondo, coperta da ghiacci per l’80 per cento del territorio, gode dell’autogoverno dal 1979. Siumut, il partito socialdemocratico, paga per diversi scandali di abusi di potere e di spese allegre dei propri rappresentanti.