ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eurozona, rallenta a maggio la contrazione del terziario

Lettura in corso:

Eurozona, rallenta a maggio la contrazione del terziario

Dimensioni di testo Aa Aa

Il settore servizi, nei sedici paesi della zona euro, continua a contrarsi, ma a un ritmo più lento, consolidando l’opinione che sarà uno dei primi, nei prossimi mesi, a uscire dalla crisi.

L’indice dei direttori degli acquisti relativo al mese di maggio è stato rivisto al rialzo a 44,8, contro la stima flash di 44,7 e dopo il 43,8 di aprile. Se la tendenza attuale sarà confermata, il ritorno alla crescita, nel terziario, potrebbe avvenire in agosto. Una buona notizia, soprattutto perché la recessione ha lasciato il segno nel primo trimestre: il Pil dell’eurozona ha subito un crollo record del 2,5% rispetto agli ultimi tre mesi del 2008, a causa del calo di esportazioni, investimenti e consumi delle famiglie. Secondo il ministro delle finanze francese, stiamo attraversando una crisi in tre tappe: finanziaria, economica e sociale. “La crisi sociale – dice – è quella che lascia il segno più tangibile, la più dolorosa per i cittadini europei”. L’intervista di Euronews al ministro delle finanze di Parigi, Christine Lagarde, sarà trasmessa integralmente a partire da giovedì sera.