ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via l'inchiesta sul disastro aereo del volo Rio-Parigi

Lettura in corso:

Al via l'inchiesta sul disastro aereo del volo Rio-Parigi

Dimensioni di testo Aa Aa

Trasparenza: è la parola d’ordine degli inquirenti nella sciagura aerea di lunedi’ in cui hanno perso la vita 228 persone a bordo del volo Air France Rio Parigi.

Nella prima conferenza stampa rilasciata dalla BEA, l’organismo francese per le inchieste sugli incidenti d’aviazione, il suo responsabile ha dichiarato non solo che l’aereo al momento del decollo non aveva registrato avarie, ma che “al di là degli interessi in gioco, al di là di quel che scopriremo, anche se l’inchiesta rilevasse elementi sconcertanti, noi diremo ogni cosa, in modo semplice, evitando il linguaggio specialistico.” La sciagura si è verificata a circa 1.200 chilometri a nord-est della città brasiliana di Recife, e a 2.000 chilometri dalle coste senegalesi in un’area caratterizzata da condizioni atmosferiche difficili. Ed è in viaggio verso la zona della sciagura il “Pourquoi Pas”, una nave francese in grado di esplorare il fondo dell’oceano grazie a un sottomarino, il “Nautile”, e a un robot. Aerei militari francesi, che nelle scorse ore hanno fatto tappa in Senegal, sorvolano oggi la zona con l’obiettivo di effettuare una cartografia dei resti e tentare di determinare il luogo preciso in cui l’aereo è precipitato, essenziale per il recupero delle scatole nere.