ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dolore e rabbia per le famiglie delle vittime.

Lettura in corso:

Dolore e rabbia per le famiglie delle vittime.

Dimensioni di testo Aa Aa

Cercano di evitare giornalisti e fotografi, c‘è chi, è ancora all’aeroporto Charles de Gaulle, chi invece cerca un conforto presso l’equipe di volontari messa a disposizione in un Hotel di Parigi da Airfrance.

I familiari delle vittime del volo 447 sono assisititi da un centinaio tra medici e psicologi e, come annunciato dal ministro dei trasporti francese, i parenti che lo vorranno potranno recarsi nella zona dove sono in corso le ricerche del relitto. Tra il dolore e la disperazione c‘è anche chi, come questa famiglia francese che ha perso una figlia, denuncia la mancanza di informazioni chiare e corrette su quello che sta accandendo: La madre racconta le ore di angoscia vissute nel tentativo di mettersi in contatto con l’unità di crisi per avere informazioni: “Tutto il giorno, ho cercato per tutto il giorno di chiamare il numero messo a disposizione, non rispondeva nessuno.” Il padre per ore è rimasto davanti alla tv.” Sapevo che mia figlia era a bordo ma dovevamo aspettare la lista ufficiale dei passeggeri. Il ministero degli esteri ha detto di telefonare ad Aifrance. Non abbiamo saputo nulla di certo fino a tarda sera. E’ stato terribile”. L’Assemblea Nazionale e il Senato francesi oggi hanno osservato un minuto di silenzio. Domani pomeriggio a Notre Dame a Parigi si terrà una cerimonia interreligiosa mentre nella Grande Moschea ci sara’ una preghiera in memoria dei passeggeri dell’Airbus.