ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

AF 447, giallo sulle cause del disastro

Lettura in corso:

AF 447, giallo sulle cause del disastro

Dimensioni di testo Aa Aa

Da oggi le ricerche si intesificano: sono concentrate a 1000 chilometri dalle coste brasiliane. Intanto si moltiplicano le ipotesi sulle cause dell’incidente. Air France in un primo comunicato aveva avanzato l’ipotesi di un guasto del sistema elettrico innescato da un fulmine. Certo è che l’aereo attraversava una forte perturbazione prima di sparire dai radar:

“Ho fatto spesso quella linea sullo stesso tipo di aereo come comandante di bordo” dice Gerad Feldzer, ex pilota. “In questa stagione le tempeste sono mostruose. Se si non si ha più il radar si resta alla cieca e diventa impossibile aggirare la perturbazione, e se si entra nel cuore della tempesta, e di solito sono violente, con grandine grossa come un pugno, non è facile uscirne”. Numerosi esperti spiegano tuttavia che un fulmine da solo non può spiegare l’incidente. Il Brasile ha predisposto 6 jet, 2 elicotteri e 3 navi per le ricerche. Parigi ha chiesto al Pentagono di mettere a disposizione i sistemi satellitari per individuare i resti.