ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Protesta degli insegnanti in Portogallo

Lettura in corso:

Protesta degli insegnanti in Portogallo

Dimensioni di testo Aa Aa

La scuola in piazza a Lisbona, per protestare contro il governo.

Secondo la polizia, oltre 50 mila insegnanti hanno sfilato nella capitale portoghese, 70 mila secondo i sindacati. I manifestanti chiedono di abolire il sistema di valutazione per i professori introdotto dal governo e nuovi criteri per l’avanzamento di carriera. “Non possiamo accettare – sostiene il sindacalista Mário Nogueira – che nella prossima legislatura ci sia nuovamente una maggioranza assoluta. Perchè gente come il premier Socrates e Maria de Lurdes Rodrigues non sanno governare con una maggiornza assoluta”. La mobilitazione arriva in un momento delicato, a una settimana dalle europee, che in Portogallo sono preludio alle politiche in autunno. “Il periodo elettorale che viviamo e che si prolongherà per qualche tempo – spiega il ministro della pubblica istruzione Maria de Lurdes Rodrigues – è un periodo eccellente perchè tutti i partiti possano posizionarsi e essere chiari nei confronti dei portoghesi sugli aspetti concreti e gli obbiettivi della pubblica istruzione” . Da settembre gli insegnanti portoghesi hanno organizzato diversi scioperi e due manifestazioni nazionali a Lisbona.