ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Per gli analisti, Berlusconi vuole il plebiscito

Lettura in corso:

Per gli analisti, Berlusconi vuole il plebiscito

Dimensioni di testo Aa Aa

Il voto toglierà la spazzatura dalla politica. Ne è convinto Silvio Berlusconi. Nell’ultimo weekend di campagna elettorale prima delle europee, il premier italiano, coinvolto dalla vicenda Noemi, si mostra ottimista. Il premier corre in tutte le circoscrizioni elettorali italiane. Per gli analisti, un chiaro segnale: “Berlusconi – dice James Walston dell’American University di Roma – voleva trasformare le elezioni europee in un plebiscito per il suo governo. E’ per questo che si presenta in ogni circoscrizione. Vuole essere in grado di dire all’Italia e a tutta l’Europa che è l’uomo più popolare d’Europa”.

L’opposizione cerca di risollevare sorti avverse, con il leader del Partito Democratico Dario Franceschini che ha fatto tappa in Sicilia per la sua campagna elettorale. Da Palermo ha puntato sull’emergenza rifiuti, che ha definito drammatica. In Piemonte, è il sangue blu a tingere la corsa a Strasburgo. Come promesso, Emanuele Filiberto di Savoia ha fatto una campagna di strada, reduce dal successo sul teleschermo, punta tutto sulla sua esperienza all’estero per ridare prestigio all’Italia. Nel silenzio dei sondaggi, vietati nei quindici giorni che precedono il voto, i partiti in Italia sembrano preoccuparsi meno dell’astensionismo rispetto agli altri Paesi, con una campagna elettorale dove i temi europei hanno fatto solo poche saltuarie apparizioni.