ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: l'esercito si avvia a concludere la controffensiva nello Swat

Lettura in corso:

Pakistan: l'esercito si avvia a concludere la controffensiva nello Swat

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito pakistano ha praticamente ripreso il controllo della regione dello Swat, occupata qualche settimana fa dalle milizie Taleban. Dalla regione tribale, nel quale era stata approvata la Sharia, la legge coranica, i Taleban avevano lanciato un’offensiva ulteriore, giungendo a pochi chilometri dalla capitale.

Il governo di Islamabad aveva ordinato una controffensiva, che sta per concludersi, secondo il vice-ministro della difesa: “Le operationi a Swat, Buner e regioni circostanti hanno un successo quasi completo, resta solo il 5-10%. abbiamo la speranza che entro i prossimi 2-3 giorni vengano ripulite anche queste ultime sacche di resistenza, e che si possa avviare la ricostruzione, per consentire ai rifugiati di tornare a casa”. Ieri l’esercito aveva annunciato la riconquista di Mingora, il capoluogo della regione montagnosa, al confine con l’Afghanistan. A mingora erano asserragliati circa 2.000 taleban, secondo l’esercito, che erano entrato in città già la settimana scorsa. Dopo i combattimenti casa per casa, ci sarà molto da ricostruire: i tempi per il ritorno dei profughi non saranno brevissimi. A Mingora vivevano quasi 300.000 persone, prima dell’arrivo dei taleban. Quasi tutti sono finiti nei campi profughi. In totzale, secondo le nazioni unite, sono quasi due milioni e mezzo le persone evacuate dalla zona dei combattitmenti, e si teme una crisi umanitaria.