ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Opel: soddisfazione negli stabilimenti europei di GM

Lettura in corso:

Opel: soddisfazione negli stabilimenti europei di GM

Dimensioni di testo Aa Aa

Tirano un primo sospiro di sollievo i lavoratori legati al futuro di Opel in Europa. I 55 mila dipendenti del gruppo General Motors, sperano che l’accordo con Magna non porti pesanti tagli occupazionali.

“E’ un buon segnale per tutta l’industria automobilistica – dice un lavoratore tedesco – Noi abbiamo sempre cercato di fare del nostro meglio” “ Dico che con Magna è stato scelto il meglio- afferma una lavoratrice – Non mi piace la Fiat e penso che i cinesi avrebbero soltanto sfruttato l’intera società”. Soddisfazione anche in Spagna, nella città di Figueruelas, vicino a Zaragoza, dove si trova uno degli stabilimento più produttivi di General Motors: “La soluzione per Opel sarà a livello europeo- dice Marcellino Iglesias, presidente di Aragona – e non solo nazionale. E questo era uno dei nostri obiettivi. Ora ogni paese coinvolto deve prendere in considerazione le capacità produttive e il mercato in cui possono agire”. Nel Regno Unito, i dipendenti di Vauxhall appoggiati dal ministero del commercio hanno richiesto a Magna garanzie scritte sulla volontà di proseguire la produzionenei propri stabilimenti, senza fare tagli.