ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Per i palestinesi, Washington deve fare di più

Lettura in corso:

Per i palestinesi, Washington deve fare di più

Dimensioni di testo Aa Aa

Barack Obama ha ribadito la linea di Washington, Mahmoud Abbas l’impegno a mantenere gli obblighi della road map. L’incontro tra il Presidente degli Stati Uniti e il leader palestinese alla Casa Bianca non ha portato a risultati eclatanti. Obama ha insistito sui due punti che vedono l’amministrazione americana scontrarsi con quella israeliana: la soluzione dei due stati, lo stop agli insediamenti.

Da Gerusalemme, un portavoce ha illustrato la posizione del governo israeliano: “Il primo ministro Netanyahu – ha detto Ygal Palmor – si è impegnato a non costruire nuovi insediamenti, non ci saranno nuove costruzioni all’interno degli insediamenti al di fuori di quello che è la crescita naturale, all’interno degli insediamenti esistenti”. La notizia dell’incontro tra Obama e Abbas, il primo tra i due leader dall’arrivo del nuovo inquilino della Casa Bianca domina la stampa. A Ramallah e a Gaza, alcuni residenti mostrano scetticismo, altri chiedono più polso. L’incontro tra Obama e Abbas si è svolto dieci giorni dopo quello tra il Presidente degli Stati Uniti e il premier israeliano Benjamin Netanyahu. Che si era concluso con un nulla di fatto.