ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Irlanda, il presidente Mc Aleese interviene sullo scandalo delle scuole cattoliche

Lettura in corso:

Irlanda, il presidente Mc Aleese interviene sullo scandalo delle scuole cattoliche

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli abusi sui minori scoperti in diversi istituti cattolici sono ancora al centro del dibattito in Irlanda. Il premier Brian Cowen – favorevole a un aumento dei risarcimenti alle vittime – ha chiesto alle congregazioni coinvolte di rivelare l’entità dei loro averi.

Il presidente Mary Mc Aleese, dal canto suo, in un’intervista si è espresso a favore di un’azione giudiziaria verso i colpevoli. “Se queste persone – ha detto – hanno commesso questi crimini, perché di crimini si tratta, dovrebbero essere processate. Punto e basta”. Un ‘associazione di vittime ha chiesto agli ordini coinvolti di consegnare alla polizia i nomi dei membri implicati nello scandalo. Il rapporto sulle violenze – presentato la scorsa settimana da un’apposita commissione istituita dal governo irlandese nel 2000 – descrive sessant’anni di abusi perpetrati da centinaia di preti e suore. Ai danni di migliaia di giovani trattati come schiavi e violentati, in istituti descritti come campi di concentramento.