ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, Garzón imputato

Lettura in corso:

Spagna, Garzón imputato

Dimensioni di testo Aa Aa

Il magistrato più famoso, e più mediatico, di Spagna, passa per una volta dall’altra parte della sbarra. Baltasar Garzón, celebre per avere inquisito, tra gli altri, anche il dittatore cileno Augusto Pinochet, sarà giudicato come imputato dal tribunale supremo spagnolo con l’accusa di prevaricazione per un’inchiesta avviata l’anno scorso sulle vittime del franchismo.

Nonostante il parere negativo della Procura Garzón, che è magistrato della Audiencia Nacional, aveva deciso di indagare sulle responsabilità di Francisco Franco e di altri 34 dirigenti del regime arrivando fino a far riaprire delle fosse comuni delle vittime della dittatura. A denunciare la sua incompetenza in materia è stato un piccolo sindacato di estrema destra che si chiama Manos Limpias (Mani pulite). Il sindacato afferma che Garzón aveva usato un artificio giuridico per avviare una causa sapendo di non poterlo fare. Sui crimini del franchismo è calata la prescrizione e l’amnistia nel 1977, due anni dopo la morte del generalissimo vincitore della guerra civile spagnola.