ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Resta lo stallo nella partita per il futuro di Opel

Lettura in corso:

Resta lo stallo nella partita per il futuro di Opel

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla fine della maratona della scorsa notte a Berlino tra governo tedesco e i vertici di General Motors, si è ristretta a Magna e Fiat, la rosa dei potenziali acquirenti. Ma a sorpresa la General Motors ha rilanciato:

“Dobbiamo ammettere – ha dichiarato il ministro delle finanze tedesco, Peer Steinbrück – che siamo rimasti sorpresi per la cospicua richiesta avanzata da General Motors. Un tema che ha occupato gran parte della riunione e della nottata. Hanno richiesto 300 milioni di euro da consegnare in tempi piuttosto stretti.” Magma e Fiat, i due pretendenti in corsa per Opel, dovranno migliorare i loro piani entro domani. Per il governo tedesco, sollecitato dai sindacati, la principale preoccupazione restano i possibili tagli: “Non ho deciso tra i due..non so. Entrambi comunque ci portano degli svantaggi, come i possibili licenziamenti “. Un nuovo incontro al vertice su Opel è fissato per domani. Ma nella partita le inquietudini sono ora aumentate con la richiesta di liquidità avanzata da General Motors, sull’orlo del fallimento.