ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Oggi a Washington l'incontro Obama-Abbas

Lettura in corso:

Oggi a Washington l'incontro Obama-Abbas

Dimensioni di testo Aa Aa

La difficiile missione di Mahmud Abbas a Washington: ottenere l’appoggio di Barack Obama per fermare l’espansione delle colonie israeliane, convincere il Presidente americano ad esercitare un’adeguata pressione sullo Stato ebraico.

Saeb Erekat, responsabile palestinese per i negoziati di pace: “Si tratta evidentemente di un meeting di cruciale importanza” spiega “soprattutto dopo le affermazioni del Premier israeliano Netanyahu durante l’incontro con il Presidente Obama. Apprezziamo molto quel che Obama ha detto a Netanyahu, riguardo all’obbligo di fermare l’espansione delle colonie e sulla soluzione dei due Stati”. La percezione di quanto sia importante il ruolo degli Stati Uniti per determinare le decisioni del governo israeliano è diffusa fra molti palestinesi a Ramallah: “Le colonie sono il maggior ostacolo per i negoziati di pace. L’espansione delle colonie finirà solo con una forte pressione americana”. Oggi il Presidente dell’Autorità Palestinese sarà accompagnato dal Primo ministro Salam Fayyad nel vertice alla Casa Bianca. Un vertice organizzato a 10 giorni esatti da quello fra il capo del governo israeliano Benjamin Netanyahu e il Presidente degli Stati Uniti. In quella occasione erano apparse evidenti le divergenze di punti di vista, con l’indisponibilità di Netanyahu ad accettare la soluzione dei due Stati, a ritornare alle frontiere del 1967 e a fermare completamente l’espansione delle colonie in Cisgiordania.