ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

GM a un passo dall'amministrazione controllata

Lettura in corso:

GM a un passo dall'amministrazione controllata

Dimensioni di testo Aa Aa

GM ricorrerà all’amministrazione controllata per evitare la bancarotta. La casa automobilistica americana non ha altra scelta. Non è riuscita infatti a convincere gli obbligazionisti a convertire i 20 miliardi di euro debiti in nuove azioni che avrebbero assegnato loro una quota del 10% della compagnia.

L’adesione all’offerta di titoli è stata molto lontana dalla soglia del 90% che avrebbe permesso a General Motors di scongiurare il fallimento. Entro il 1 giugno GM deve presentare al governo Usa un nuovo piano di ristrutturazione. Appare scontato che la casa automobilistica americana debba ricorrere al “Capitolo 11”, rinunciando alla guida della società per non essere aggredita dai creditori.