ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Danimarca, Christiania perde la causa per l'usufrutto delle case

Lettura in corso:

Danimarca, Christiania perde la causa per l'usufrutto delle case

Dimensioni di testo Aa Aa

Danimarca-Christiania: 0 a 1. Il tribunale di Copenaghen ha dato ragione allo Stato che intende togliere il diritto di usufrutto delle abitazioni alle porte della capitale danese alla comunità hippy più famosa al mondo.

E’ solo il primo capitolo di quella che si annuncia come una lunga battaglia legale. Le circa 1000 persone che vivono a Christiania cercano di mantenere l’usufrutto del territorio della base militare in disuso che ottennero più di 30 anni fa. La portavoce di Christiania si dice dispiaciuta e frustrata. “Adesso torniamo a casa a leggerci le motivazioni della sentenza e ci prepariamo” dice. “Stiamo parlando di 900 persone le cui case sono a rischio” spiega l’avvocato. “Ci sarà un ricorso e spero che nel frattempo Christiania possa sopravvivere nel migliore dei modi”. Il mito dell’autarchia, la città libera dove si circola solo in bicicletta, non c‘è polizia e tutti si conoscono. Nel 2004 il governo conservatore ha dichiarato guerra a questa realtà unica che, fra i suoi difetti, ha tuttavia quello di essere una zona franca per il consumo e il commercio di droghe leggere. Christiania è tra l’altro una delle tappe obbligate per migliaia di turisti a Copenaghen ogni anno.