ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nasrallah: "Hezbollah vittima delle accuse dei sionisti"

Lettura in corso:

Nasrallah: "Hezbollah vittima delle accuse dei sionisti"

Dimensioni di testo Aa Aa

A più di 4 anni di distanza l’omicidio di Rafic Hariri rischia di far ricadere il Libano in una spirale di violenza.

La notizia di stampa secondo cui il Tribunale Speciale Internazionale sarebbe ormai definitivamente orientato sulla pista del movimento radicale sciita Hezbollah, ha fatto scattare la dura reazione del suo leader, Hassan Nasrallah: “Quel che ha scritto Der Spiegel e i commenti dei leader sionisti sono un’accusa a Hezbollah per l’omicidio di Rafik Hariri. Accusa che viene da parte di Israele” ha detto Nasrallah in un messaggio video davanti a migliaia di persone riunite nella periferia Sud di Beirut per il IX anniversario della fine dell’occupazione israeliana nel Sud del Libano. Secondo gli analisti, le rivelazioni del settimanale tedesco potrebbero esacerbare lo scontro nel Paese. Secondo Hezbollah l’articolo fa parte di una campagna ad hoc in vista delle legislative del 7 giugno. Elezioni che il partito sciita, alleato della Siria e vicino all’Iran, potrebbe vincere. Il giorno di San Valentino del 2005, l’attentato di Beirut uccise 22 persone oltre all’ex Premier Hariri.