ULTIM'ORA

Lettura in corso:

L'UE fa concessioni ai produttori di latte


Belgio

L'UE fa concessioni ai produttori di latte

La Commissione europea fa concessioni ai produttori di latte che protestano per i prezzi bassi, ma non cambierà la sua politica. E’ la risposta data da Bruxelles al migliaio di allevatori riuniti davanti alla sede del meeting dei ministri dell’agricoltura, mentre altre manifestazioni si svolgevano soprattutto in Francia e Germania, Paesi più colpiti dalla crisi del latte.

“La misura più importante che abbiamo adottato – ha detto il commissario europeo all’agricoltura Mariann Fischer Boel – è che sarà possibile per gli Stati membri, in accordo con le rispettive legislazioni, di effettuare il 70 per cento dei pagamenti diretti con due mesi di anticipo, già dal 16 ottobre, per alleviare la difficile situazione che i produttori stanno affrontando”. Ma molti allevatori, soprattutto francesi, non sono soddisfatti. Parigi puntava infatti alla revisione del sistema di aumento delle quote latte che sfocerà nell’abolizione del regime delle quote nel 2015. Un’eventualità che la Commissione non vuole prendere in considerazione: l’attuale situazione, dice Bruxelles, non dipende dalle quote ma dalla riduzione della domanda a causa della crisi economica globale.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Il ciclone Alia si abbatte su India e Bangladesh