ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sotto accusa la sezione francese dell'auto-proclamata Chiesa di Scientology

Lettura in corso:

Sotto accusa la sezione francese dell'auto-proclamata Chiesa di Scientology

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è aperto lunedi’, a Parigi, il processo in cui Scientology deve rispondere di “truffa organizzata”, per aver chiesto ad alcuni iscritti spropositate quantità di denaro, in cambio di presunti materiali didattici e curativi.

“Se si è trattato di truffa – dice l’avvocato di parte civile -, ci dobbiamo allora porre seriamente la questione se lasciar vivere e prosperare un’impresa che non ha altro scopo se non accaparrare i beni dei suoi adepti”. Fondata nel 1954 dallo scrittore di fantascienza Ron Hubbard, in Francia Scientology ha 45 mila adepti, su 12 milioni nel mondo. Alcuni celebri esponenti americani, comme Tom Cruise o John Travolta, ne hanno rilanciato recentemente la fortuna. “I comportamenti deviati – argomenta l’avvocato difensore – sono assolutamente minoritari in rapporto all’insieme delle persone che oggi fanno parte della Chiesa di Scientology. Gli errori di alcuni non bastano a condannare tutto l’insieme”. La Scientology francese, che è classificata dallo stato come setta, rischia una multa da 5 milioni di euro e il blocco delle sue attività. La sentenza dovrebbe essere pronunciata poco dopo la metà di giugno.