ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mongolia, vince l'opposizione

Lettura in corso:

Mongolia, vince l'opposizione

Dimensioni di testo Aa Aa

Il partito democratico, principale forza d’opposizione in Mongolia, ha rivendicato la vittoria del suo candidato Tsakhiagiin Elbegdorj nelle elezioni presidenziali di domenica. Non c‘è stata ancora proclamazione ufficiale, ma la mancanza di attività nel quartier generale del partito rivoluzionario del popolo, fa pensare che la formazione del presidente uscente abbia accettato la sconfitta.

La Mongolia è una Repubblica parlamentare dove il presidente ha essenzialmente un potere di veto sulle decisioni dell’assemblea legislativa.

Elbegdorj dovrebbe dunque prendere il posto di Nambariin Enkhbayar, presidente dal 2005 ed esponente del partito del popolo che ha governato la Mongolia per tutto il periodo dell’allineamento all’Unione Sovietica. Le due formazioni politiche che si sono fronteggiate in queste elezioni presidenziali hanno governato insieme il Paese tra il 2004 e il 2006. Oggi il nuovo presidente promette profondi cambiamenti.