ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I produttori di latte in piazza a Bruxelles contro il crollo dei prezzi

Lettura in corso:

I produttori di latte in piazza a Bruxelles contro il crollo dei prezzi

Dimensioni di testo Aa Aa

Trattori e mucche in prima fila a Bruxelles. I produttori di latte si danno appuntamento oggi per protestare contro il crollo dei prezzi imposto dalle industrie. Dopo diversi giorni di agitazioni in vari paesi europei, sono riusciti a far mettere il loro problema all’ordine del giorno al consiglio dei ministri dell’agricoltura.

“Continueremo le azioni – dice un produttore – in modo da tenere sempre il fiato sul collo agli industriali, e in modo che non ci prendano in giro un’altra volta”. Gli allevatori lamentano una diminuzione dei prezzi del 30 per cento. Secondo loro, le industrie che trasformano il latte ne approfittano per ottenere margini di guadagno più ampi. Ma alla base c‘è la crisi mondiale, si difendono gli industriali: “La maggior parte del latte prodotto in Francia e nel resto d’Europa – dice Olivier Picot, della Federazione francese delle industrie lattiere – viene esportata sul mercato mondiale sotto forma di burro e di polvere, e questi mercati sono crollati. La Cina non compra più, la Russia è blindata, e così via” A livello europeo, le possibili risposte sono limitate. La Commissione propone un anticipo a partire da metà ottobre delle sovvenzioni previste per dicembre. Per i sindacati, però non è una soluzione: molti chiedono un ritorno a quote di produzione più restrittive.